Anno 2 – Numero 3 – Autunno 2015

3,99

Editoriale – Coscienza e vita, alle due estremità della colonna vertebrale, sono come il giorno e la notte: quando c’è l’uno non c’è l’altra. E’ questa separazione, l’antica spada del potere spezzata in due punti del mito cavalleresco, che ci impedisce la conoscenza del mondo spirituale. La volontà senza coscienza diviene desiderio, la coscienza senza volontà diviene ombra. Perciò, negli antichi manuali magici si insegna che il tramonto e l’alba sono i momenti in cui è possibile entrare in comunicazione con l’invisibile: poiché i due sono uno. Si tratta, però, di attimi fuggenti, che solo una mente allenata, fulminea, pronta come un’aquila può cogliere e “fermare”. Attraverso la concentrazione, coscienza e vita, pensiero e volontà, ritrovano la loro originaria unità: il pensiero diviene vivente, e ha il potere di creare immagini dinamiche, capaci di cogliere la sintesi dei contrari. Il principio del cammino iniziatico, sta nella capacità di separare il principio cosciente, il Sole Spirituale, dal mare in tempesta dell’Anima, così che questo possa essere placato dallo sguardo impassibile del dio in noi. Allora, quando l’Anima ha ritrovato la sua Verginità, possono compiersi le nozze chimiche: il mare inghiotte il Sole.

Giunge l’autunno. E’ il momento di volgere lo sguardo nelle profondità della terra. È qui, infatti, che l’ardore del Leone estivo è stato ricondotto nel segno della Bilancia dalla Vergine cosmica. Che le potenze della Luce e del Calore, del pensiero e della volontà, perfettamente congiunte nella profondità del cuore, possano restituire vita al sentire, così risvegliando l’anima dal suo lungo sonno. Che il mutare della marea ci colga desti; che i nostri occhi possano andare oltre l’apparenza delle forme, contemplando la Luce che splende nelle tenebre, il movimento per mezzo del quale ogni cosa esiste attraverso il suo contrario: la vita. E’ questo l’augurio che IlCervoBianco porge a tutti Cercatori.

IlCervoBianco

COD: autunno-2015 Categoria:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anno 2 – Numero 3 – Autunno 2015”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *